TRATTAMENTO RIABILITATIVO DEI DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE

ANORESSIA - BULIMIA - COMPULSIONE DA CIBO

CONSULTAZIONI NUTRIZIONISTICHE

 

PER APPUNTAMENTI E PRIME VISITE

DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ

DALLE 09.30 ALLE 19.30

AI NUMERI 06.397.391.06 - 06.397.391.46

 

PRINCIPALI SERVIZI EROGATI

 

  • Visite di valutazione clinica

  • Valutazioni psicodiagnostiche

  • Consulenze medico-internistiche e specialistiche

  • Consulenze dietologiche e metaboliche

 

L’intervento riabilitativo è articolato per fasi:

1. Fase di valutazione

Obiettivo:conoscere la persona, inquadrare la problematica, valutarne la condizione fisica e psicologica al fine di organizzare un piano di trattamento individualizzato.

  • Accoglienza

  • Raccolta anamnestica e inquadramento diagnostico

  • Somministrazione di test

  • Visite specialistiche ad hoc (nutrizionista, internista, endocrinologo, ginecologo, etc.)

2. Fase di motivazione

Obiettivo: sollecitare nel paziente un livello di motivazione che lo renda disponibile ad impegnarsi in ogni fase del processo terapeutico; proposta del piano nutrizionale.

  • Colloqui individuali con uno psicoterapeuta

  • Tabella dei vantaggi svantaggi del cambiamento

3. Fase di trattamento

Obiettivo:

  • Aiutare a sviluppare tecniche comportamentali, cognitive ed emotive idonee a facilitare un decremento dei sintomi dei disturbi dell’alimentazione (restrizione alimentare, abbuffate e mezzi di compenso)

  • Aiutare a sviluppare consapevolezza sulle proprie emozioni, sui propri pensieri e sulle proprie sensazioni corporee

  • Trattare le condizioni psicologiche come la distorsione della propria immagine corporea, il concetto di sé e i conflitti interpersonali

  • Sviluppare l’auto-osservazione rispetto alla tematica alimentare

  • Avere una remissione dei sintomi


Procedure:

  • Psicoterapia di gruppo (durata degli incontri 2 ore con uno psicoterapeuta)

  • Gruppi psicoeducazionali e informativi (durata degli incontri 2 ore con uno psicologo)

  • Gruppi di rieducazione corporea, al fine di favorire il contatto con le sensazioni corporee (tecnico della riabilitazione psichiatrica con indirizzo corporeo)

  • Utilizzo di schede di monitoraggio (diario alimentare, foglio riassuntivo e di verifica settimanale, pro-memoria sulle situazioni rischiose)

  • Riabilitazione nutrizionale (nutrizionista – dietista)

4. Fase di consolidamento

Obiettivo:

  • Stabilizzare e approfondire il livello di consapevolezza e cambiamento, prevenire le ricadute

  • Controllo nutrizionale

Procedure:

  • Gruppo tenuto da uno psicoterapeuta, gruppi di auto-aiuto, invio per una psicoterapia individuale

  • Consulenza nutrizionale e dietologica